• Mondo
  • lunedì 14 Settembre 2020

La Russia presterà 1,5 miliardi di dollari alla Bielorussia

Dopo un incontro a Sochi, in Russia, tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente bielorusso presidente Alexander Lukashenko, Putin ha detto che il suo paese presterà 1,5 miliardi di dollari alla Bielorussia. L’incontro, durato circa quattro ore, è stato il primo tra Putin e Lukashenko dopo le contestate elezioni bielorusse di agosto ed era la prima volta che, in questi due mesi, Lukashenko usciva dalla Bielorussia.

In Bielorussia le proteste contro Lukashenko, al potere dal 1994, vanno avanti da oltre un mese, senza perdere forza ma allo stesso tempo senza riuscire a ottenere risultati significativi, soprattutto la promessa di nuove elezioni. Domenica c’è stata un’altra grande manifestazione nella capitale Minsk – si è parlato di oltre 100mila partecipanti –, ma ci sono stati anche arresti e violenze di un’intensità che si era vista solo nelle prime fasi delle proteste

– Leggi anche: In Bielorussia non sta vincendo nessuno

(Russian Presidential Press Service via AP)