• Cultura
  • martedì 8 Settembre 2020

È morto il contrabbassista jazz Gary Peacock, aveva 85 anni

È morto Gary Peacock, contrabbassista che nella sua lunga carriera suonò con alcuni grandi pianisti jazz del Novecento come Bill Evans e Paul Bley, e che era famoso soprattutto per aver fatto parte del trio di Keith Jarrett, con cui registrò una ventina di dischi. Peacock aveva 85 anni, ed è morto nella sua casa nel nord dello stato di New York.

Nato nel 1935 nell’Idaho, aveva prestato servizio nell’esercito in Germania, prima di appassionarsi al contrabbasso facendosi un nome nella scena jazz di Los Angeles. Erano gli anni Sessanta, e si diede inizialmente al free jazz, entrando nella formazione di Bley e passando anche brevemente nella band di Miles Davis. In quegli anni si sposò con Annette Peacock, a sua volta famosa musicista e compositrice d’avanguardia, e partecipò a un paio di dischi del grande pianista Bill Evans.

Negli anni Settanta infine formò con Jarrett e il batterista Jack DeJohnette un trio che diventò famosissimo, suonando principalmente standard con uno stile apprezzatissimo che si reggeva sulle straordinarie doti da improvvisatore di Jarrett. Peacock registrò anche una dozzina di dischi come leader, tra il 1970 e il 2017.

– Leggi anche: Il solitario Keith Jarrett

Gary Peacock durante una prova prima del festival di Juan Les Pins del 2011. (EPA/BRUNO BEBERT CORBIS OUT)