• Mondo
  • lunedì 17 Agosto 2020

Il gruppo terrorista al Shabaab ha attaccato un hotel di Mogadiscio, in Somalia: ci sono almeno 16 morti

Domenica 16 agosto a Mogadiscio, in Somalia, un gruppo di militanti del gruppo terroristico islamista al Shabaab ha attaccato un hotel sul lungomare, prendendo alcuni ostaggi. In serata le forze di sicurezza somale hanno reagito attaccando l’hotel: nell’operazione sono morte almeno 16 persone, fra cui cinque miliziani. Decine di persone sono invece rimaste ferite. Secondo BBC News, l’hotel attaccato è di proprietà di un parlamentare somalo ed era piuttosto popolare fra i funzionari governativi: due di loro sarebbero morti nell’operazione, scrive BBC News, ma la notizia non è ancora stata confermata ufficialmente.

Da tempo al Shabaab compie significativi attacchi terroristici a Mogadiscio: il più grave negli ultimi mesi è avvenuto a dicembre, quando un’autobomba uccise più di 80 persone.

 

Operatori sanitari soccorrono una donna rimasta ferita nell'esplosione di un'autobomba davanti all'Hotel Elite a Mogadiscio, il 16 agosto 2020 (AP Photo/Farah Abdi Warsameh)