Zosia Mamet in una scena della serie Girls

15 cose da ascoltare a luglio

Nuovi saggi e romanzi in arrivo su Storytel e Audible e, in aggiunta, due consigli della redazione del Post

Zosia Mamet in una scena della serie Girls

Ogni mese consultiamo i cataloghi delle novità delle piattaforme di audiolibri per cercare libri da ascoltare e podcast degni di nota. Per questo luglio abbiamo raccolto anche un paio di consigli della redazione: un po’ perché i consigli di “lettura” d’estate sono apprezzati, un po’ perché da quando abbiamo cominciato a tenere questa rubrica gli ascoltatori e le ascoltatrici di audiolibri in redazione sono diventati sempre di più.

C’è chi usa Storytel e chi usa Audible. Entrambe si possono provare gratis per 30 giorni: per Storytel però solo se passate per questo link, altrimenti i giorni sono 14. Ci sono comunque molti audiolibri che si possono ascoltare sempre gratuitamente: quelli dell’archivio di Ad Alta Voce, il programma di Radio Tre che trasmette quotidianamente libri a puntate. In questi giorni e fino al 3 luglio usciranno le puntate di La pista di ghiaccio di Roberto Bolaño letto a tre voci da Fabrizio Gifuni, Fausto Paravidino e Tommaso Ragno.

Nuovi audiolibri di saggistica
Chi non sapeva chi fosse Ilaria Capua, forse l’ha scoperto negli ultimi mesi, guardando i programmi televisivi di cui è stata ospite per parlare del coronavirus o leggendo le sue interviste sui giornali. Capua infatti è una virologa: ha ricevuto molti riconoscimenti per il suo lavoro e oggi lavora per l’Università della Florida. È nota anche perché, prima che si trasferisse negli Stati Uniti, fu coinvolta ingiustamente in un caso giudiziario e mediatico che la voleva immischiata in un presunto traffico di virus e vaccini. Tutta la storia l’ha raccontata nel libro Io, trafficante di virus che da oggi è disponibile in esclusiva su Storytel. Su Audible invece si può ascoltare Il dopo – Il virus che ci ha costretto a cambiare mappa mentale: uscito come libro cartaceo a maggio e primo in classifica tra i libri più venduti di Amazon, è una riflessione su quello che è successo negli ultimi mesi e sulla pandemia che stiamo attraversando.

– Leggi anche: 18 libri piaciuti alla redazione del Post

Sempre per chi apprezza i libri autobiografici, su Storytel dall’8 luglio si potrà ascoltare Un altro giro di giostra, il libro in cui il giornalista Tiziano Terzani aveva raccontato i suoi viaggi in giro per il mondo, abbandonando l’approccio strettamente giornalistico e raccontando soprattutto il percorso di ricerca interiore che fece dopo aver scoperto di essere malato di cancro. Altrimenti su Audible, da sabato, si potrà ascoltare l’audiolibro di La felicità in America del giornalista Enrico Deaglio. Deaglio andò come inviato negli Stati Uniti per la prima volta nel 1983 e da allora ha continuato a tornarci: in questo libro parla della ricerca della felicità, il diritto inalienabile di cui parla la Dichiarazione d’Indipendenza, e che ritorna nelle storie, nelle ballate e nelle leggende della tradizione statunitense.

Sempre su Audible, da oggi, si può ascoltare Febbre, l’autobiografia di Jonathan Bazzi di cui si è parlato molto di recente perché è uno dei finalisti del Premio Strega 2020, il cui vincitore verrà annunciato il 3 luglio. È la storia dell’autore, nato nel 1985, del quartiere di Rozzano, appena fuori Milano, dove è cresciuto, e della scoperta di essere sieropositivo. In esclusiva su Storytel dal 6 luglio ci sarà invece Il tempo migliore della nostra vita di Antonio Scurati: è la biografia di Leone Ginzburg, intellettuale che fu tra i fondatori della casa editrice Einaudi, si oppose al regime fascista e morì in carcere, nel 1944, dopo essere stato torturato dai soldati nazisti.

– Leggi anche: Il futuro delle televendite

Nuovi romanzi da ascoltare
Per chi ha voglia di leggere storie inventate, invece, in esclusiva su Storytel, da oggi, c’è Quichotte di Salman Rushdie: è la storia di uno scrittore in crisi che inventa un don Chisciotte dei nostri tempi, un commesso viaggiatore che insieme al figlio, immaginario, decide di attraversare gli Stati Uniti per conquistare l’amore di una star televisiva. Sempre in esclusiva su Storytel, a partire dal 10 luglio, si potrà ascoltare I baffi, una delle opere meno note in Italia di Emmanuel Carrère. Parla dei risvolti angoscianti della vita di un uomo che un giorno decide di tagliarsi i baffi che portava da anni e scopre che nessuno dei suoi parenti e amici nota la differenza.

Dal 24 luglio, su Storytel, si potrà ascoltare in esclusiva anche L’esorcista di William Peter Blatty, per quelli che non hanno mai avuto il coraggio di guardare il film omonimo del 1973, considerato uno dei più grandi horror della storia del cinema. Dal 17 luglio invece sarà disponibile La baia della poetessa e scrittrice britannica Kate Rhodes: è la storia di un detective che scappa da Londra e dal proprio lavoro per trasferirsi in una piccola isola dove si troverà comunque alle prese con un omicidio. Il 31 luglio uscirà anche L’opera galleggiante di John Barth, per chi ha voglia di mettersi alla prova con l’ascolto di un romanzo sperimentale. La voce narrante è quella di un uomo che nel 1957 racconta di quella volta che, vent’anni prima, si guardò allo specchio e decise che l’unica risposta ai suoi problemi era il suicidio.

Su Audible dal 30 luglio si potrà ascoltare L’almanacco del giorno prima, della scrittrice italiana Chiara Valerio: è la storia di un uomo che di lavoro compra, per poi rivendere, le polizze di persone che non vogliono o non possono più pagare la propria assicurazione sulla vita, dovendo fare i conti con rischi non sempre calcolabili. Dal 29 luglio invece sarà disponibile l’ultimo romanzo della scrittrice palestinese Suad Amiry, Storia di un abito inglese e una mucca ebrea, ambientato nella città palestinese di Giaffa negli anni che precedono e seguono i bombardamenti da parte di Israele.

Per gli appassionati di gialli e thriller invece, sempre il 29 luglio, esce l’audiolibro di Il fattore Scarpetta, che fa parte della serie di Patricia Cornwell sulla detective Kay Scarpetta. Il 7 luglio invece sarà la volta di La donna dei fiori di carta di Donato Carrisi, che racconta la storia di un medico alle prese con un misterioso prigioniero negli anni della Prima guerra mondiale.

Consigli della redazione del Post
Sono tutti audiolibri in cui l’autrice del libro è anche la voce che lo legge. Un redattore consiglia i primi tre libri della serie (da cinque volumi) di Alice Basso dedicata al personaggio di Vani Sarca, una ghostwriter appassionata di gialli che si trova spesso coinvolta in crimini e indagini. Parla bene di tutti e tre: L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome, Scrivere è un mestiere pericoloso e Non ditelo allo scrittore, perché sono avvincenti e perché sono libri metanarrativi, cioè che parlano di scrittura e di libri. Una redattrice invece consiglia Accabadora, di Michela Murgia. Ha detto di averlo ascoltato senza interruzioni (dura più di quattro ore) in un pomeriggio in cui doveva strappare le erbacce dai vasi del terrazzo e che la storia l’ha talmente coinvolta che alla fine ha finito il lavoro senza accorgersene.

***

Disclaimer. Lo ripetiamo anche se probabilmente si era già capito: il Post ha un’affiliazione con Storytel e ottiene un piccolo ricavo se decidete di provare il servizio di streaming partendo dal link di questa pagina. Ma potete anche cercarlo su Google.