• Italia
  • lunedì 29 Giugno 2020

Le nuove regole in vigore in Lombardia dall’1 luglio, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto

Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato una nuova ordinanza che contiene le regole che saranno in vigore nella regione a partire dall’1 luglio, e che varranno fino a martedì 14 luglio. Le nuove regole, che riguardano le restrizioni imposte a causa dell’epidemia da coronavirus, integreranno le norme incluse nel decreto del governo dell’11 giugno: prevedono tra le altre cose l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, tranne nel caso di intense attività motorie o sportive, e tranne quando ci si trova nei cinema, nelle arene e negli anfiteatri all’aperto (ma sarà comunque obbligatorio indossarla finché non si raggiunge il proprio posto).

– Leggi anche: Il complesso problema degli asintomatici

Dall’1 luglio potranno riprendere fiere, congressi e corsi di formazione e aggiornamento per veterinari; saranno consentite saune e bagni turchi nei centri benessere, anche se bisognerà prenotare e gli ingressi saranno contingentati. Dal 10 luglio si potrà tornare a ballare in discoteca e nei locali, sia all’aperto che al chiuso, e potranno ricominciare gli sport da contatto, tra cui il calcetto. Altre regole, come l’obbligo per i datori di lavoro di misurare la temperatura di tutti i dipendenti, continueranno a rimanere in vigore almeno fino al 14 luglio. Qui i dettagli diffusi da Regione Lombardia.

Oggi in Lombardia sono stati registrati 78 nuovi casi di contagio, per un totale di più di 93mila casi totali, e i dati lombardi continuano a essere di gran lunga i peggiori in Italia: le altre regioni con il maggior incremento del numero dei casi confermati oggi sono Emilia-Romagna (12) e Lazio (9).

Attilio Fontana (ANSA / MATTEO BAZZI)