La band country statunitense Dixie Chicks ha tolto “Dixie” dal proprio nome

La band statunitense di musica country Dixie Chicks ha cambiato il proprio nome in The Chicks  per dare un messaggio a sostegno delle battaglie per i diritti delle minoranze razziali negli Stati Uniti. The Chicks sono un trio texano composto dalla cantante Natalie Maines e dalle sorelle polistrumentiste Martie Erwin Maguire ed Emily Strayer. Sono attive dal 1989, hanno pubblicato cinque dischi e sono molto popolari negli Stati Uniti.

La decisione di cambiare nome è arrivata come atto di solidarietà al movimento anti-razzismo diffusosi dopo l’uccisione di George Floyd. “Dixie” è infatti è un termine utilizzato con riferimento agli stati del Sud degli Stati Uniti che durante la guerra civile americana costituivano gli Stati Confederati d’America che combatterono per difendere il diritto a possedere schiavi.

Natalie Maines e le sorelle polistrumentiste Martie Erwin Maguire ed Emily Strayer delle "Dixie Chicks" (ora "The Chicks") si esibiscono alla Rogers Arena il 26 ottobre 2013 a Vancouver in Canada. (Jeff Vinnick / Getty Images)