• Sport
  • giovedì 25 Giugno 2020

Vince Carter, il giocatore con la più lunga carriera in NBA, ha annunciato il ritiro

A 43 anni compiuti Vince Carter, il giocatore con la carriera più lunga di sempre in NBA, ha annunciato il ritiro definitivo dal basket, come aveva anticipato all’inizio della stagione interrotta a marzo con gli Atlanta Hawks. Nonostante non abbia mai vinto un titolo e non sia così conosciuto al di fuori degli Stati Uniti, Carter è stato un pezzo importante della storia del basket nordamericano. Nessuno prima di lui aveva mai giocato ventidue anni di fila in NBA, riuscendo peraltro a essere presente in quattro diversi decenni del miglior campionato di basket al mondo. Venne selezionato da Golden State al draft del 1998 e girato subito ai neonati Toronto Raptors, dove giocò per sei anni — tre dei quali con il cugino Tracy McGrady — diventando uno dei giocatori più iconici della squadra canadese.

Divenne celebre in particolar modo per le sue schiacciate, che nei suoi primi anni in NBA erano ancora abbastanza rigide e meno spettacolari di ora. Carter, conosciuto per il grande atletismo fin dai tempi del college, le rivoluzionò con salti mai visti e movimenti che fino ad allora nessuno aveva mai pensato, stupendo tutti nell’All-Star Weekend del 2000. Tra il periodo ai Raptors e l’ultimo agli Hawks giocò per Nets, Orlando Magic, Phoenix Suns, Dallas Mavericks, Memphis Grizzlies e Sacramento Kings. È stato inoltre campione olimpico nel 2000 con la nazionale americana.

(Carmen Mandato/Getty Images)