• Mondo
  • sabato 20 Giugno 2020

Il Brasile è diventato il secondo paese a registrare più di un milione di casi di coronavirus

Il Brasile è diventato il secondo paese dopo gli Stati Uniti a registrare più di un milione di casi di coronavirus. Venerdì 19 giugno sono saliti a un milione e 32mila: l’aumento è stato di circa 54mila nuovi casi, il dato più alto registrato dall’inizio della pandemia. Il numero dei morti è salito a 48.954 e per il quarto giorno consecutivo è aumentato di circa 1.200. La scarsità dei test effettuati, fra l’altro, suggerisce che i dati reali siano molto più alti.

Da settimane il Brasile è uno dei paesi più colpiti al mondo dalla pandemia da coronavirus. Diversi osservatori ed esperti di sanità hanno criticato in particolare la risposta del governo, guidato dal leader di estrema destra Jair Bolsonaro, che da mesi cerca di sminuire la portata della pandemia.

Fra le cause dell’estesa diffusione del coronavirus ci sarebbe anche la mancanza di sanzioni previste per chi violi le misure imposte finora, come l’obbligo dell’uso delle mascherine.

– Leggi anche: In America Latina l’epidemia da coronavirus è arrivata dopo, ma è arrivata

Le cose da sapere sul coronavirus

(Andressa Anholete/Getty Images)