• Mondo
  • venerdì 19 Giugno 2020

I due cittadini canadesi arrestati in Cina nel 2018 sono stati incriminati per spionaggio

Michael Kovrig e Michael Spavor, due cittadini canadesi arrestati in Cina nel 2018 perché sospettati di aver rubato segreti di Stato, sono stati ufficialmente incriminati per spionaggio. Kovrig, un ex diplomatico, è accusato solo di spionaggio, mentre Spavor, un consulente aziendale detenuto in un’altra località, è accusato di spionaggio e di furto di segreti di Stato.

La vicenda di Kovrig e Spavor è legata all’arresto in Canada, nel dicembre 2018, di Meng Wanzhou, la direttrice finanziaria dell’azienda tecnologica cinese Huawei, nonché figlia del fondatore. Si pensa infatti che la Cina li avesse arrestati come ritorsione per l’arresto di Wanzhou, che al momento si trova agli arresti domiciliari in Canada, in attesa di una possibile estradizione negli Stati Uniti (che avevano chiesto al Canada di arrestarla). Secondo gli Stati Uniti, Huawei avrebbe violato l’embargo commerciale imposto all’Iran, vendendo prodotti per le telecomunicazioni che utilizzavano brevetti statunitensi sotto licenza.

(Karen Ducey/Getty Images)
TAG: ,