• Mondo
  • sabato 6 Giugno 2020

Gli Stati Uniti vogliono ritirare 9.500 soldati americani dalla Germania

Il presidente Donald Trump ha ordinato il ritiro di circa 9.500 soldati americani dalla Germania entro settembre, circa un quarto del totale dei militari statunitensi impiegati oggi nel paese. Trump ha inoltre fissato a 25mila il numero massimo dei militari americani in Germania in qualsiasi momento: finora era possibile arrivare a 52mila.

La decisione del governo è stata criticata da diversi funzionari della Difesa e parlamentari statunitensi, che temono che una riduzione della presenza militare americana in Europa possa indebolire ulteriormente i paesi europei, alleati degli Stati Uniti, e favorire invece la Russia.

– Leggi anche: Il rinvio del G7 che avrebbe dovuto tenersi il 10 giugno negli Stati Uniti

Non è chiaro il motivo della decisione di Trump. Il Wall Street Journal ha scritto che il ritiro parziale dei militari americani dalla Germania era oggetto di discussione da settembre, e che non sarebbe quindi legato alla scelta della cancelliera tedesca Angela Merkel di non partecipare alla riunione del G7 prevista a Washington a giugno – scelta che aveva innervosito il governo americano. Funzionari sentiti dallo stesso giornale hanno però detto che la decisione del ritiro riflette la frustrazione che Trump mostra da tempo nei confronti della Germania, per esempio riguardo alla percentuale del PIL riservata dal governo tedesco alle spese militari, che gli Stati Uniti vorrebbero più alta.

Donald Trump (Chip Somodevilla/Getty Images)