• Mondo
  • martedì 2 Giugno 2020

EasyJet vuole riattivare il 75 per cento delle sue rotte entro la fine di agosto

La compagnia aerea EasyJet ha detto di voler ripristinare i voli sul 75 per cento delle sue rotte in Europa entro la fine di agosto e il 50 per cento entro la fine di luglio, anche se la frequenza dei voli giornalieri sarà più bassa di una normale stagione estiva. BBC ha riportato un comunicato di EasyJet in cui si dice che «i voli saranno a una frequenza più bassa del normale, il che significa che la compagnia lavorerà a circa il 30 per cento della sua capacità tra luglio e settembre».

EasyJet ha già iniziato i suoi primi voli pochi giorni fa, introducendo nuove regole tra cui l’obbligo di indossare mascherine per gli assistenti di volo e i passeggeri e il divieto di servire cibo sui voli. La scorsa settimana, peraltro, EasyJet aveva annunciato il taglio di 4500 posti di lavoro a causa della drastica riduzione della richiesta di voli.

(Sean Gallup/Getty Images)