Forbes ha eliminato Kylie Jenner dalla sua lista dei miliardari accusandola di aver mentito sulla sua ricchezza

La rivista Forbes ha eliminato Kylie Jenner – imprenditrice, influencer, personaggio tv e sorellastra della celebre Kim Kardashian – dalla sua lista dei miliardari, ha accusato la sua famiglia di aver gonfiato il valore della sua azienda di cosmetici e di aver fatto molti sforzi perché Jenner sembrasse più ricca di quello che è.

La rivista aveva inserito Jenner nella sua lista un anno fa.
Jenner era stata definita da Forbes la più giovane self-made billionaire (la più giovane miliardaria di sempre che si è fatta da sé, cioè che non ha ereditato imprese o capitali), battendo così il record di Mark Zuckerberg, che era stato incluso nella lista quando aveva 23 anni. Il successo imprenditoriale di Kylie Jenner ha radici nella storia di famiglia e in particolare nel reality che ha contribuito a renderla famosa, quindi la definizione di self-made era stata molto contestata.

Jenner ha commentato su Twitter l’articolo in cui Forbes ha annunciato la decisione di rimuoverla dalla lista scrivendo che contiene diverse «imprecisioni e teorie prive di fondamento». Ha aggiunto che non ha mai chiesto di ricevere questo riconoscimento né ha mentito per ottenerlo. «Posso citare una lista di 100 cose che al momento mi interessano di più che fissarmi su quanti soldi possiedo», ha concluso.

(Future-Image via ZUMA Press)