• Mondo
  • martedì 19 Maggio 2020

La compagnia aerea EasyJet ha detto che i dati di 9 milioni di clienti sono stati sottratti in un attacco informatico

La compagnia aerea britannica EasyJet ha rivelato che i dati di 9 milioni di clienti sono stati sottratti nel corso di un attacco informatico “molto sofisticato”. La compagnia ha detto che gli hacker sono entrati in possesso degli indirizzi email e dei dettagli di viaggio di 9 milioni di persone, ma non dei dati relativi ai passaporti. Sono stati invece 2.208 i clienti a cui sono stati sottratti anche i dati delle carte di credito. EasyJet ha detto che tutti i clienti che sono stati coinvolti nel furto dei dati saranno contattati entro il 26 maggio.

La compagnia non ha specificato quando sia avvenuto l’attacco, ma ha detto che al momento non ci sono prove che indichino “che sia stato fatto un uso improprio dei dati personali” dei clienti. La compagnia, che lo scorso marzo ha dovuto sospendere tutti i suoi voli a causa della pandemia da coronavirus, ha detto di aver informato le autorità britanniche competenti e che sono ancora in corso le indagini per capire chi abbia compiuto l’attacco.

– Leggi anche: Come faremo sugli aerei?

(Sean Gallup/Getty Images)