(Cecilia Fabiano/ LaPresse)
  • Italia
  • sabato 16 Maggio 2020

Da lunedì non servirà più l’autocertificazione per spostarsi nella propria regione

Ci sarà libertà di movimento, mentre per spostarsi da una regione all'altra liberamente si dovrà aspettare il 3 giugno

(Cecilia Fabiano/ LaPresse)

Da lunedì 18 maggio non servirà più l’autocertificazione per spostarsi nella propria regione, ha annunciato la presidenza del Consiglio anticipando il decreto con le nuove misure per contenere l’epidemia da coronavirus, allentate ulteriormente rispetto a quelle in vigore dal 4 maggio.

Il modulo di autocertificazione per gli spostamenti sarà necessario solo per spostarsi da una regione all’altra, cosa che però sarà consentita soltanto per motivi di lavoro, salute o di assoluta urgenza. Questo fino a mercoledì 3 giugno, quando diventerà di nuovo possibile spostarsi da una regione all’altra anche per altri motivi, come fare visita ai propri familiari.

– Leggi anche: Come funzionerà da lunedì con gli spostamenti

Queste misure potranno essere modificate da provvedimenti statali e regionali che potrebbero imporre nuove restrizioni agli spostamenti in aree in cui sia rilevato un rischio di contagio particolarmente alto, ha precisato il governo.