• Mondo
  • lunedì 11 Maggio 2020

Una nave iraniana è stata colpita per sbaglio da un missile iraniano: ci sono almeno 19 morti

Domenica una nave militare iraniana, la Konarak, è stata colpita da un missile sparato da un’altra nave iraniana, la fregata Jamaran, durante un’esercitazione nel golfo dell’Oman, vicino allo Stretto di Hormuz, dove passa circa un quinto del petrolio mondiale. Nell’incidente sono state uccise almeno 19 persone, e altre 15 sono state ferite, ha detto la televisione di stato iraniana citando la Marina. Inizialmente l’Iran aveva parlato di un solo morto.

Secondo la ricostruzione della televisione di stato IRIB, il missile sarebbe stato lanciato per sbaglio prima che la nave Konarak avesse il tempo di spostarsi dal bersaglio che era stato posizionato per l’esercitazione. L’agenzia di news iraniana Fars, controllata dal regime, ha citato una fonte militare anonima sostenendo che la nave Konarak non sarebbe stata affondata, come invece riportato da alcuni giornali internazionali. Per il momento non si hanno informazioni certe.

L’incidente sta attirando parecchie attenzioni anche perché non sarebbe il primo grave errore compiuto di recente dalle Guardie rivoluzionarie iraniane, responsabili del missile lanciato dalla nave Jamaran. Lo scorso gennaio, lo stesso corpo militare fu responsabile di avere abbattuto per sbaglio un aereo di linea ucraino vicino alla capitale Teheran: nell’incidente furono uccise tutte le 176 persone che si trovavano a bordo.

La fregata Jamaran durante un'esercitazione nel mare dell'Oman nel 2010 (AP Photo/IIPA, Abolfazl Nesaei, File)