• Italia
  • martedì 28 Aprile 2020

Irene Pivetti è indagata a Siracusa perché la sua società avrebbe importato e distribuito mascherine non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza

L’ex presidente della Camera Irene Pivetti è indagata dalla Procura di Siracusa nell’ambito di un’inchiesta sull’importazione e distribuzione di mascherine dalla Cina. Pivetti è amministratrice delegata della Only Italia Logisitcs s.c.a.r.l., società di cui si era occupata Repubblica qualche giorno fa. I reati ipotizzati a suo carico sono frode in commercio e immissione sul mercato di prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza: la Only Italia Logistics avrebbe importato dalla Cina mascherine con falsa certificazione di conformità e le avrebbe poi vendute in Italia nonostante la mancata validazione dell’INAIL. Nell’inchiesta è coinvolto anche il distributore Salvatore Stuto. Le indagini, scrive tra l’altro Repubblica, «puntano a capire se queste mascherine sono le stesse acquistate dalla Protezione Civile».

La Guardia di finanza di Siracusa, scrive ANSA, ha sequestrato 9 mila di queste mascherine in diverse città italiane. Irene Pivetti, all’Adnkronos, ha detto: «Bene l’inchiesta che riporta la verità al centro: al magistrato spiegheremo come stanno le cose, abbiamo tutte le carte a posto».

Irene Pivetti, Roma 21 gennaio 2018 (ANSA/ANGELO CARCONI)