(Brook Mitchell/Getty Images)
  • cit
  • martedì 21 Aprile 2020

Domani

Da "Inherent Vice", di Thomas Pynchon

(Brook Mitchell/Getty Images)

«Gli sembrò di avere appena sognato di superare un crinale più che geografico, fuori da qualche territorio esaminato e vagliato e di scendere in un terreno nuovo, giù per qualche grande pendio definitivo, che sarebbe stato, forse, troppo faticoso per lui decidere di risalire»

Thomas Pynchon, Inherent Vice (2009), pubblicato da Einaudi con il titolo Vizio di forma (2011), nella traduzione di Massimo Bocchiola