Il consigliere regionale del Lazio Davide Barillari è stato espulso dal Movimento 5 Stelle

Il consigliere regionale del Lazio Davide Barillari è stato espulso dal Movimento 5 Stelle. Lo ha annunciato lui stesso su Facebook dicendo di essere stato dichiarato «”colpevole” di essere rimasto coerente ai valori e alle promesse fatte ai cittadini, “colpevole” di non essermi mai venduto al Partito Democratico come hanno fatto tanti altri». Barillari, che spesso in passato aveva espresso posizioni contrarie ai vaccini, lo scorso 23 marzo aveva creato il sito saluteregionelazio.it, in cui inizialmente compariva anche il simbolo del M5S, presentandolo come «uno strumento libero, trasparente…di controinformazione», in cui avrebbe pubblicato contenuti legati al coronavirus.

Il M5S del Lazio aveva criticato l’iniziativa di Barillari definendola «un gesto grave innanzitutto perché il nome scelto per la piattaforma è molto simile a quello ufficiale dell’assessorato alla Sanità, canale ufficiale della Regione Lazio usato per fornire informazioni di servizio sull’emergenza coronavirus, cruciali in questo momento per tanti cittadini». Barillari è al suo secondo mandato da consigliere regionale.

(ANSA/MASSIMO PERCOSSI)