• Mondo
  • martedì 7 Aprile 2020

Si è dimesso il segretario alla Marina degli Stati Uniti, Thomas Modly, per il caso della portaerei Roosevelt

Si è dimesso il segretario alla Marina degli Stati Uniti, Thomas Modly, per il caso che ha coinvolto la portaerei Roosevelt, in cui da giorni erano stati trovati decine di casi di persone positive al coronavirus. Modly aveva insultato pubblicamente e licenziato il capitano della portaerei Brett Crozier per aver denunciato la possibilità di un contagio incontrollabile fra i quasi cinquemila membri del suo equipaggio. Modly aveva definito Crozier «troppo ingenuo o troppo stupido per essere un ufficiale comandante di una nave».

La decisione di Modly di rimuovere Crozier era stata criticata sia dal principale ammiraglio della Marina, Michael M. Gilday, il capo delle operazioni navali, sia dal capo dell’esercito, il generale Mark A. Milley. Modly era in carica dal 24 novembre 2019 e faceva parte dell’amministrazione Trump dal 2017.

(Chip Somodevilla/Getty Images)