• Mondo
  • giovedì 2 Aprile 2020

I casi di coronavirus registrati nel mondo sono diventati più di un milione

I casi di coronavirus registrati nel mondo sono diventati più di un milione. Lo ha stimato la Johns Hopkins University con un conteggio aggiornato in tempo reale sui casi individuati in tutto il mondo. Al momento gli Stati Uniti sono il paese col maggior numero di casi registrati, circa 234mila, mentre il maggior numero di morti legate al coronavirus è stato registrato in Italia. In tutto, la Johns Hopkins stima che le morti confermate siano circa 51mila.

I dati della Johns Hopkins vanno comunque presi con le molle, come tutti i conteggi di questo tipo: nel mondo si stanno adottando approcci molto diversi sulla gestione del contagio, e le indicazioni dell’OMS sulle persone da testare spesso non vengono seguite perché le risorse sono limitate.

In Italia, per esempio, si discute molto di come vengano eseguiti i test in Lombardia: nonostante quanto dica il governo regionale, molti medici, malati e amministratori locali sostengono che non si stiano facendo tutti i test necessari e che i casi siano molti più di quelli ufficiali.

(Spencer Platt/Getty Images)