• Mondo
  • giovedì 26 Marzo 2020

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro è stato incriminato negli Stati Uniti per traffico internazionale di droga

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro è stato incriminato per traffico internazionale di droga dalle autorità degli Stati Uniti, che hanno offerto una ricompensa di 15 milioni di dollari per le informazioni che possano portare al suo arresto. A formalizzare le accuse contro Maduro, dopo diverse indagini, sono state le autorità federali degli stati di Washington, New York e Florida. Assieme a Maduro sono state incriminate una decina di altre persone, compresi funzionari governativi e di intelligence e membri delle FARC, il gruppo ribelle colombiano. Le accuse riguardano una presunta cospirazione per introdurre cocaina negli Stati Uniti.

(Carolina Cabral/Getty Images)