È morto il sassofonista camerunense Manu Dibango: aveva contratto la COVID-19

È morto a 86 anni il sassofonista e cantante camerunense Manu Dibango. La notizia è stata data sulla sua pagina Facebook ufficiale, dove si legge anche che Dibango è morto dopo aver contratto la COVID-19.

Dibango, il cui nome per intero era Emmanuel N’Djoké Dibango, era nato a Douala il 12 dicembre del 1933 ed è stato uno dei musicisti più noti di genere fusion, che mescolava elementi di jazz, soul e funk. Tra le sue composizioni più note c’è “Soul Makossa”, brano del 1972 che ebbe un enorme successo e che nel corso degli anni fu campionato e utilizzato in diverse altre canzoni, tra cui “Wanna Be Startin’ Somethin” di Michael Jackson, “Don’t stop the music” di Rihanna e “Benvenuti nella giungla” di Jovanotti.

(Thierry Chesnot/Getty Images)