• Mondo
  • venerdì 20 Marzo 2020

Due ex banchieri britannici sono stati condannati in Germania per il ruolo avuto in un’enorme truffa finanziaria

Due ex banchieri britannici, Martin Shields e Nicholas Diable, sono stati condannati da un tribunale tedesco per il ruolo avuto in un’enorme truffa finanziaria che avrebbe permesso a loro e a grandi banche e società d’investimento di ricevere miliardi di euro di rimborsi fiscali illeciti su transazioni azionarie.

In tutto i due avrebbero sottratto illecitamente alle casse dello stato circa 450 milioni di euro tra il 2007 e il 2012, ma si stima che anche nel resto d’Europa diversi altri banchieri e operatori di borsa avrebbero partecipato alla truffa per anni, e che in tutto il denaro sottratto illecitamente ammonti a 63 miliardi di euro. Quelle di Shields e Diable sono le prime condanne da quando gli inquirenti tedeschi hanno iniziato a indagare sulla truffa. Il primo è stato condannato a 1 anno e 10 mesi di carcere, mentre il secondo a 1 anno: per entrambi la pena è stata sospesa. Shields è stato anche condannato a risarcire 14 milioni di euro.

Una presunta frode da 63 miliardi di euro

La sede della HypoVereinsbank, a Monaco di Baviera (AP Photo/Christof Stache)