• Mondo
  • giovedì 19 Marzo 2020

Per la prima volta dalla diffusione del coronavirus, la Cina non ha registrato alcun caso di contagio locale

Per la prima volta dall’inizio della diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2), la Cina non ha registrato nessun caso di contagio locale. Tutti i nuovi casi confermati giovedì 19 marzo, 34 in totale di cui 21 solo a Pechino, coinvolgono persone arrivate in Cina da altri paesi, ha fatto sapere la Commissione Nazionale della Salute. Nelle ultime 24 ore ci sono state 8 morti, tutte nella regione di Hubei, dove si trova Wuhan.

Contro la pandemia, la Cina ha impegnato risorse enormi e limitato severamente la libertà di movimento di milioni di persone. L’approccio cinese non è stato semplicemente “bloccare tutto per settimane”, ma ha previsto diversi livelli di prevenzione, con misure ancora più massicce e capillari rispetto a quelle adottate in Europa.

Pechino, 16 marzo 2020 (Lintao Zhang/Getty Images)