Milano, 9 marzo (Claudio Grassi/LaPresse)
  • Italia
  • martedì 10 Marzo 2020

Cosa c’è fuori, mentre siamo dentro

Le vie che cominciano a svuotarsi ed i controlli in strada e nelle stazioni

Milano, 9 marzo (Claudio Grassi/LaPresse)

Da domenica 8 marzo sono in vigore in Lombardia e in altre 14 province del nord restrizioni per attenuare la diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2), estese poi da oggi 10 marzo a tutta Italia. Le regole da rispettare sono tante e stanno già avendo conseguenze sulla vita di ogni giorno di milioni di persone – le scuole e le università saranno chiuse fino al 3 aprile, la Serie A di calcio e gli altri campionati saranno sospesi e bar e ristoranti saranno chiusi dopo le 18 – ma la principale indicazione è che bisogna stare il più possibile in casa. Già in questi primi giorni sono arrivate da Milano, Venezia, Bergamo, Torino e altre delle città coinvolte foto che mostrano le vie cominciare a svuotarsi ed i controlli a chi si sposta per le strade e nelle stazioni.

– Leggi anche: Come funzionano le restrizioni sugli spostamenti in tutta Italia per il coronavirus

Le cose da sapere sul coronavirus