• Mondo
  • lunedì 9 Marzo 2020

Nell’ultimo trimestre del 2019 il PIL del Giappone è sceso del 7,1 per cento su base annua

Nell’ultimo trimestre del 2019 il PIL del Giappone è sceso del 7,1 per cento su base annua, la peggior contrazione dell’economia giapponese negli ultimi cinque anni. Il dato è stato comunicato lunedì ed è una revisione della stima diffusa a metà febbraio, che parlava di una contrazione del 6,3 per cento del PIL.

Tra le principali cause di questo risultato negativo c’è il calo dei consumi dei cittadini giapponesi, che nell’ultimo trimestre del 2019 sono scesi del 2,9 per cento, in gran parte a causa dall’aumento della tassa sui consumi dall’8 al 10 per cento deciso lo scorso ottobre.

La preoccupazione degli analisti è che questa situazione possa peggiorare ulteriormente a causa del nuovo coronavirus (SARS-CoV-2), i cui effetti sull’economia non sono ancora stati misurati ma saranno sicuramente significativi: si parla già di grandi riduzioni nei settori dei consumi e del turismo, oltre che di un calo nelle esportazioni.

– Leggi anche: L’economia giapponese si è fermata.

(Chris McGrath/Getty Images)