È morto Jack Welch, ex amministratore delegato di General Electric: aveva 84 anni

È morto a 84 anni il manager statunitense Jack Welch, noto soprattutto per essere stato l’amministratore delegato di General Electric dal 1981 al 2001, anno in cui andò in pensione: la causa della morte, ha fatto sapere la moglie, è stata un’insufficienza renale. Sotto la sua guida l’azienda divenne una delle più ricche al mondo, passando da una capitalizzazione di 12 miliardi di dollari iniziale a oltre 400 miliardi di dollari all’inizio degli anni Duemila, attraverso diverse importanti acquisizioni e un’espansione del modello di business dell’azienda in campi diversi dal solo manifatturiero (per esempio con la creazione di GE Capital, gruppo bancario specializzato in servizi finanziari alle imprese). Nei primi cinque anni in General Electric tagliò inoltre più di 100mila posti di lavoro, una decisione che gli valse il soprannome di “Neutron Jack” (in riferimento alla capacità distruttiva della bomba al neutrone).

(Mike Coppola/Getty Images for LinkedIn)