• Mondo
  • sabato 29 Febbraio 2020

Da domani la Malesia avrà un nuovo primo ministro, Muhyiddin Yassin

Domani in Malesia l’incarico di primo ministro sarà formalmente affidato a Muhyiddin Yassin, leader del nazionalista Partito Indigeno Unito della Malesia. Muhyiddin prenderà il posto di Mahathir Mohamad, che fino a lunedì, quando si era dimesso per via dei contrasti con gli alleati nella coalizione di governo, era il capo di governo più anziano del mondo, con i suoi 94 anni. Muhyiddin e Mahathir sono membri dello stesso partito, ma Muhyiddin avrebbe un maggiore sostegno in Parlamento rispetto all’ex primo ministro.

La sua coalizione di governo sarà formata da altri partiti, rispetto a quella del suo predecessore: invece di essere alleato con Anwar Ibrahim,  leader del Partito della Giustizia del Popolo, come Mahathir, governerà con l’Organizzazione Nazionale Malese Unita (UMNO), il partito che governava la Malesia fino a due anni fa, quando fu eletto Mahathir. Il leader di UMNO è Najib Razak, primo ministro dal 2009 al 2018: contro di lui è in corso un grande processo per corruzione.

Al centro, il politico malese Muhyiddin Yassin, con la sua famiglia, dopo essere stati scelto come nuovo primo ministro, a Kuala Lumpur, il 29 febbraio 2020 (La Presse/AP Photo/John Shen Lee)