(Michele Tantussi/Getty Images)

Sette cose che abbiamo comprato

Tra le altre cose: la tazza preferita del direttore, contenitori sottovuoto, cuffie noise-cancelling economiche e un aggeggio utilissimo per i viaggi statunitensi del vicedirettore

(Michele Tantussi/Getty Images)

Quasi ogni giorno nella redazione del Post arrivano pacchi e pacchetti. A volte è il compleanno di qualcuno e sono regali, molto più di frequente sono scarpe, libri, biscotti e vari altri tipi di oggetti acquistati online: in redazione c’è sempre qualcuno che prende le consegne, a Milano è facile far arrivare le cose per posta e chi ha tempo per andare nei negozi in cui si entra dalla porta? La maggior parte delle cose che arrivano sono interessanti solo per chi le ha comprate, ogni tanto però qualcuna, per qualche ragione, attrae l’attenzione di tutta la redazione o di una sua parte: perché è un oggetto originale o strano, perché molto funzionale o semplicemente bello, oppure perché per qualche ragione chi l’ha acquistato si sente di pubblicizzarlo con entusiasmo.

Qui si parla di sette oggetti di questo genere arrivati in un pacco nell’ultimo mese. Magari possono esservi d’aiuto se il compleanno di un vostro caro amico, parente o vicino di casa si avvicina. Se invece piace a voi, mettetelo in una wishlist e poi diffondetene il link un mese prima del vostro, di compleanno.

La tazza preferita del direttore
Il peraltro direttore del Post ha una tazza da tè preferita: gli piace molto perché è «di vetro e molto grande». È piacevole da guardare, inoltre: il vetro è sottile e il manico è affusolato. In effetti è anche molto capiente. Essendo una tazza per tè e tisane, ha anche un infusore in acciaio, e costa 15 euro. Al direttore questa tazza piace così tanto che quando ha rotto la prima che aveva acquistato, qualche giorno fa, l’ha ricomprata uguale. Quindi adesso ha una tazza e due infusori, ma è contento così.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Cuffie noise-cancelling buone ma economiche
Come molti sanno la redazione del Post lavora in un grande open space. Un redattore che desiderava un po’ di isolamento e concentrazione ha cercato un paio di cuffie noise-cancelling – cioè che riducono il rumore proveniente dall’esterno – che non costassero come le Bose 700 o le Sony WH-1000XM3 (che sono considerate tra le migliori sul mercato ma sono in effetti piuttosto care). È rimasto soddisfatto da queste cuffie Soundcore: «Oserei dire ottime sia per il suono sia per la riduzione del rumore, considerato il prezzo». Sì, perché il prezzo è 60 euro.

Un paio di scarpe “molleggiate”
C’è una redattrice che tende a usare sempre sneakers e scarpe con la suola molto bassa con qualche conseguenza per i suoi tendini. Per trattarli meglio, ha deciso di cercare un paio di scarpe che fossero in qualche forma ammortizzate, e ha trovato le Nike Joyride Dual Run, che hanno il tallone e parte della pianta imbottiti di “microsfere in schiuma“. «Direi che sono molleggiate», dice la redattrice. «Chi è abituato alle scarpe basse da tutta la vita si sente di essere cresciuto qualche centimetro, anche per via della sensazione di spinta verso l’alto che si sente ogni volta che si alza il tallone da terra». Costano 131 euro sul sito di Nike. Le sue sono rosa.

Contenitori sottovuoto per il frigo
Si aprono, ci si mette quello che si vuole conservare, si richiudono e si aspira via l’aria con una pompetta che si incastra nei loro coperchi. «Posso solo dire che l’insalata è rimasta fresca e croccante per cinque giorni dopo averla lavata», dice il redattore che li usa da qualche settimana con soddisfazione. Due contenitori di due diverse dimensioni e la pompetta costano 25 euro.

Un affare che è stato molto utile al vicedirettore
Dice il vicedirettore, che l’ha molto usato durante i suoi recenti viaggi in Iowa e New Hampshire: «Questo coso è ottimo per chi deve fare viaggi lunghi in macchina o una vacanza on-the-road: si attacca all’accendisigari e ne ottieni una presa elettrica e due prese usb. Io l’ho preso per usare il computer in viaggio negli Stati Uniti, ma una volta che lo attacchi cominci a pensare cose come “in questo sedile posteriore ci starebbe bene un frigorifero”». Specifica per sicurezza: «Ovviamente non lo userei a motore spento perché immagino scarichi la batteria: è molto potente». È anche molto portatile (sta in una mano), e costa 34 euro.

Calamita ferma tende
Una redattrice che ha tende voluminose e leggere che arrivano fino a terra dice che non ama legarle, ma ora usa queste calamite con laccio quando deve sollevarle per passare l’aspirapolvere o perché il suo cane molto piccolo decide di provare a masticarle. Costano 12 euro, la coppia.

Cucchiaio e misurino per cocktail
Quando si decide di provare a farsi i cocktail da soli – come è successo a casa di una redattrice – ci si rende conto presto che sono diverse le cose di cui si ha bisogno, oltre all’ingrediente principe ovviamente, ma ce ne sono alcune più necessarie di altre.
Uno di questi è il misurino (jiggler), che è più pratico comprare in versione doppia. L’altro è il cucchiaino per girare, lungo e a elica, per mischiare meglio gli ingredienti. Il suo è di Sambonet ed è esaurito, ma se ne trovano di molto simili. Se poi si amano grandi classici come il Manhattan o l’Old Fashioned, bisogna procurarsi anche le ciliegie sotto spirito e, soprattutto, l’Angostura, un amaro che si usa anche per cucinare e che conserva la sua immagine un po’ antica e misteriosa.

 

Se ne vuoi ancora, qui trovi tutte le liste degli oggetti che abbiamo comprato negli altri mesi.

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.