• Mondo
  • venerdì 28 Febbraio 2020

È morto a 96 anni il fisico teorico Freeman Dyson, noto per i suoi lavori sull’elettrodinamica quantistica

È morto a 96 anni il fisico teorico Freeman Dyson, considerato uno dei più importanti scienziati del Novecento e noto per i suoi lavori sull’elettrodinamica quantistica. La notizia della sua morte è stata confermata dalla figlia Mia Dyson.

Dyson era nato nel Regno Unito nel 1923 e si era trasferito negli Stati Uniti nel 1947 per proseguire i suoi studi. Lì aveva conosciuto e lavorato con il fisico Richard Feynman (1918-1988) – sviluppando le sue teorie – e aveva ottenuto un incarico permanente all’Institute for Advanced Study di Princeton, uno dei più importanti centri di ricerca di fisica teorica del mondo. Dyson era rimasto a vivere negli Stati Uniti, ottenendo poi la cittadinanza.

Dyson era tra le altre cose noto per alcune teorie strane e creative, come quella della sfera di Dyson – una struttura di migliaia di pannelli solari giganti in orbita intorno a una stella per catturare l’energia solare in modo molto più efficiente – o quella dell’albero di Dyson, una pianta modificata geneticamente perché sopravvivesse su una cometa e creasse un’atmosfera adatta alla vita dell’uomo nello Spazio.

Mia Dyson ha spiegato che suo padre continuava a frequentare regolarmente il suo ufficio a Princeton e che lì, mercoledì, era caduto, ferendosi gravemente.

Freeman Dyson (Getty Images)