• Mondo
  • sabato 22 Febbraio 2020

Oggi si tengono le primarie dei Democratici in Nevada

Sarà la terza tappa dopo Iowa e New Hampshire, i sondaggi danno avanti di qualche punto Bernie Sanders

Nella notte fra sabato 22 e domenica 23 febbraio si terranno negli Stati Uniti le primarie dei Democratici nello stato del Nevada. Sarà la terza tappa delle primarie del partito dopo quelle in Iowa e New Hampshire, la prima in uno stato in cui sono presenti alcune ampie comunità etniche (circa un quarto degli abitanti del Nevada ha origini ispaniche).

Dai pochi sondaggi disponibili sembra che il favorito sia Bernie Sanders, che ha vinto le precedenti primarie in New Hampshire: ad alcuni punti di distanza seguono Joe Biden, Pete Buttigieg ed Elizabeth Warren, uscita molto bene dall’ultimo dibattito televisivo di qualche giorno fa. Michael Bloomberg, il candidato di cui si parla di più negli ultimi giorni, non sarà presente sulla scheda perché entrerà in gara soltanto il 3 marzo nel cosiddetto Super Tuesday, durante il quale 14 stati voteranno contemporaneamente.

Sanders è favorito anche per via dell’alto gradimento nei suoi confronti da parte della comunità ispanica e dell’organizzazione capillare messa in piedi dal suo comitato elettorale. Alcuni osservatori ipotizzano però un risultato imprevedibile, dato che hanno votato molte più persone del solito: ad oggi sono andate a votare grazie alla possibilità di farlo in anticipo circa 75mila persone, più o meno quante lo fecero in totale alle ultime primarie del 2016. Chi invece parteciperà alle primarie nel giorno del voto lo farà col sistema dei caucus.

I risultati saranno diffusi quando in Italia sarà la mattina di domenica 23 febbraio.

 

 

(AP Photo/Patrick Semansky)