È morto il dj e produttore britannico Andrew Weatherall, aveva 56 anni

Stamattina è morto il dj e produttore britannico Andrew Weatherall. Aveva 56 anni. La causa della morte è stata un’embolia polmonare, secondo quanto riferito dai suoi manager. Weatherall iniziò a lavorare come dj negli anni Ottanta, diventando piuttosto noto nella scena della cosiddetta acid house, un genere di musica elettronica molto popolare nel Regno Unito in quegli anni. Insieme a Paul Oakenfold realizzò diversi remix di successo, tra cui “Hallelujah” degli Happy Mondays, “World in Motion” dei New Order, e “Loaded” dei Primal Scream. Di questi ultimi produsse anche il terzo disco, Screamadelica, diventato poi uno dei maggiori successi del gruppo scozzese. Nel corso degli anni ha continuato a lavorare sia come dj che come produttore, lavorando con artisti come Beth Orton, One Dove, e Fuck Buttons, tra gli altri.

(YouTube)