• Cultura
  • martedì 11 febbraio 2020

È morto Lyle Mays, tastierista jazz conosciuto per aver suonato nel Pat Metheny Group

Lunedì è morto a 66 anni Lyle Mays, tastierista jazz conosciuto principalmente per essere stato un membro della band del chitarrista Pat Metheny a partire dal 1977 e fino al 2010. Mays era malato da tempo. Con il Pat Metheny Group, Mays vinse undici premi Grammy e fece concerti in tutto il mondo per diversi decenni.

Mays, che era nato in Wisconsin nel 1953, fu insieme a Metheny il principale compositore della musica del gruppo, che tra gli anni Settanta e gli Ottanta propose un jazz originale fortemente influenzato dal rock e dalla world music, di grandissimo successo commerciale. Mays registrò anche diversi dischi da solista: l’ultimo, The Ludwigsburg Concert, era uscito nel 2016.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.