(Netflix)

Le novità di febbraio su Netflix

La prima serie africana di Netflix, una nuova stagione di "Narcos: Messico", un po' di film dello Studio Ghibli e la serie "I Am Not Okay With This"

(Netflix)

È sempre un po’ questione di gusti personali, ma per quanto riguarda i nuovi arrivi su Netflix febbraio sembra promettere bene. Per cominciare, già da ora, ci sono i film Un posto tranquillo Quella sporca dozzina, oltre a un buon numero di film dello Studio Ghibli, compresi Porco Rosso, Il castello nel cielo e Il mio vicino Totoro. Più avanti arriveranno poi la prima serie africana di Netflix, la seconda stagione di Narcos: Messico, una serie che sembra stare un po’ in mezzo tra Stranger ThingsThe End of the F***ing World e un interessante thriller tratto da un libro di Joan Didion.

1 febbraio

Un posto tranquillo
Film del 2018 di John Krasinski, ambientato in un mondo in cui una specie aliena dall’udito molto sensibile cerca e uccide gli essere umani seguendo i rumori da loro prodotti. Torna buono anche per chi l’ha già visto ma vuole farsi trovare preparato per il sequel, che arriverà nei cinema a marzo.

Homeland (sesta stagione)
Una di quelle serie che partono forte e poi, forse, si perdono un po’ per strada, oppure saltano lo squalo. La serie, comunque, è finita con la settima stagione.

Quella sporca dozzina
Famoso e apprezzato film di guerra del 1967, diretto da Robert Aldrich, con Lee Marvin, Ernest Borgnine e Robert Ryan. Parla di 12 ex carcerati arruolati dall’esercito per compiere una pericolosa missione, nel 1944, in Normandia.

1 febbraio/2

Sex and the City 2
Il secondo e ultimo film tratto dalla popolare serie tv, che uscì nel 2008, con Sarah Jessica Parker, Kim Cattrall, Kristin Davis, Cynthia Nixon ma anche, tra gli altri, Liza Minnelli e Miley Cyrus.

Guardia del corpo
Famosissimo film del 1992 con Kevin Costner e Whitney Houston. Il primo interpreta un ex agente dei servizi segreti diventato guardia del corpo che viene contattato per proteggere la popstar Rachel Marron. Marron è perseguitata da qualcuno che vuole ucciderla e tutto si risolverà nella notte degli Oscar. «And I will always love you».

Un po’ di film dello studio Ghibli
Una decina di giorni fa Netflix aveva comunicato che nei mesi seguenti avrebbe aggiunto al suo catalogo di molti paesi, Italia compresa, 21 film dello Studio Ghibli, nota e quasi venerata casa di produzione giapponese, fondata negli anni Ottanta da Isao Takahata e Hayao Miyazaki. Alcuni film arriveranno più avanti, ma altri sono disponibili già da oggi, e sono: Il castello nel cielo, Il mio vicino Totoro, Kiki – Consegne a domicilio, Pioggia di ricordi, Porco Rosso, Si sente il mare e I racconti di Terramare.

4 febbraio – Tom Papa: You’re Doing Great!
Uno speciale comico, il suo primo su Netflix, di un attore e stand up comedian statunitense.

5 febbraio – The Pharmacist
Miniserie documentaria (un documentario a episodi, ma pochi) su un farmacista di una piccola città statunitense, che nel 1999, dopo la morte del figlio, prova a combattere la pericolosa diffusione di oppiacei tra i ragazzi della zona. In particolare, il farmacista fa caso a tutti i giovani, apparentemente in buona salute, che entrano da lui per comprare OxyContin, un medicinale a base di oppiacei.

7 febbraio – Locke & Key (prima stagione)
Tratta da una serie a fumetti di Joe Hill, figlio di Stephen King. Parla di tre fratelli che dopo l’assassinio del padre tornano alla casa di famiglia, dove scoprono delle chiavi che danno poteri magici e alle quali è interessato anche un demone.

7 febbraio – Horse Girl
Un film, presentato al Sundance Film Festival, in cui Alison Brie interpreta l’introversa commessa di un negozio di artigianato e appassionata di cavalli, che inizia a fare strani sogni. È stato presentato come un thriller psicologico con un po’ di dark humor.

7 febbraio – P.S. Ti amo ancora
Il sequel di Tutte le volte che ho scritto ti amo, un film sentimentale (soprattutto) per ragazzi, sulla complicata relazione tra Lara Jean e Peter. Non ci siamo dimenticati una virgola e non è una relazione a tre; è una relazione tra lui, Peter, e lei, Lara Jean.

8 febbraio – The Coldest Game
Un thriller di spionaggio polacco, ambientato durante la crisi di Cuba e con Bill Pullman che interpreta un matematico con problemi di alcolismo che viene rapito dagli americani perché sfidi a scacchi un campione sovietico.

13 febbraio – Narcos: Messico (seconda stagione)
Seconda stagione ambientata in Messico e quinta in assoluto. Il protagonista è sempre il padrino del cartello messicano di Guadalajara: Miguel Ángel Félix Gallardo.

14 febbraio – Le ragazze del centralino (ultima stagione)
Una serie spagnola su un gruppo di donne che negli anni Trenta lavorano in un centralino telefonico di Madrid.

20 febbraio – Amabili resti
Film del 2009 di Peter Jackson, tratto dall’omonimo romanzo di Alice Sebold. Con Mark Wahlberg, Saoirse Ronan, Rachel Weisz e Stanley Tucci. «La storia di una vita. E di tutto quello che venne dopo…».

21 febbraio – Il suo ultimo desiderio
Un thriller politico con Anne Hathaway, Ben Affleck e Willem Dafoe, tratto dall’ultimo romanzo di Joan Didion, uscito nel 1996.

21 febbraio – Gentefied (prima stagione)
Netflix la presenta come una «commedia drammatica bilingue che parla di famiglia, di comunità, dell’amore tra ispanoamericani e di come uno sfratto possa rovinare ogni cosa» e aggiunge: «Al centro ci sono tre cugini di origine messicana che cercano di realizzare il sogno americano, anche se questo significa mettere in pericolo ciò che hanno di più caro, come il loro quartiere, il nonno immigrato e il negozio di taco di famiglia». È, per quelli a cui piacciono le parole fatte così, una dramedy in spanglish.

21 febbraio – Puerta 7 (prima stagione)
Una serie argentina sulle indagini tra alcuni tifosi di una squadra di calcio.

24 febbraio – Better Call Saul (quinta stagione)
La serie tv con protagonista il personaggio Saul Goodman di Breaking Bad, interpretato da Bob Odenkirk.

26 febbraio – I Am Not Okay With This (prima stagione)
Una serie tratta da un graphic novel di Charles Forsman, autore di quello da cui è stata tratta la serie The End of the F***ing World. La protagonista è Sophia Lillis, che già si era fatta notare in It. Parla di un’adolescente che ha a che fare con cose da adolescente, ma anche con dei superpoteri.

27 febbraio – Altered Carbon (seconda stagione)
Una serie di fantascienza basata sull’omonimo libro di Richard K. Morgan, pubblicato in italiano come Bay City: parla di un futuro in cui la memoria delle persone può essere scaricata su un supporto speciale e importata nella colonna vertebrale di chiunque, trasferendo quindi la coscienza.

27 febbraio – Followers (prima stagione)
Una serie giapponese che «ritrae Tokyo attraverso la moda e gli stili di vita delle sue abitanti» e che ha per protagoniste «una celebre fotografa di moda che ha raggiunto il successo catturando l’evoluzione delle persone e della Tokyo dei giorni nostri» e una «giovane aspirante attrice che non riesce a trovare una propria identità e l’autostima, con conseguenze a livello di rapporti personali e di carriera».

28 febbraio – Formula 1: Drive to Survive (seconda stagione)
La seconda stagione di una serie, molto apprezzata nella sua prima stagione, su tutto quello che succede – e spesso non si vede – dentro e tutto intorno a un Gran Premio di Formula 1.

28 febbraio – Queen Sono (prima stagione)
La prima serie africana originale di Netflix. È sudafricana e parla di una spia dai modi per niente convenzionali.