• Sport
  • sabato 1 febbraio 2020

L’Italia è stata battuta 42-0 dal Galles nella partita inaugurale del Sei Nazioni

La Nazionale maschile di rugby ha perso 42-0 contro il Galles nella partita inaugurale del torneo Sei Nazioni, giocata sabato pomeriggio al Millennium Stadium di Cardiff. Era la partita d’esordio per il nuovo allenatore ad interim Franco Smith, contro la squadra campione in carica e tra le favorite anche quest’anno. Nel primo quarto d’ora di gioco il Galles è riuscito a segnare nove punti soltanto su calci di punizione, guadagnando rapidamente un vantaggio superiore a una meta trasformata. Nella seconda parte del primo tempo ha poi segnato due mete, andando all’intervallo con il risultato rassicurante di 21-0. L’Italia si è dimostrata combattiva e in partita — per quello che ha potuto — ma inoffensiva e troppo indisciplinata contro una squadra nettamente più forte e attrezzata. Nel secondo tempo le mete subite sono state tre, tutte trasformate.

La seconda partita del Sei Nazioni 2020 si gioca alle 17.45 a Dublino tra Irlanda e Scozia. Domani alle 16 Francia-Inghilterra chiuderà la prima giornata del torneo che vede momentaneamente in testa il Galles a punteggio pieno. L’Italia giocherà la sua prossima partita domenica 9 febbraio a Parigi contro la Francia.

(Michael Steele/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.