• Italia
  • giovedì 30 Gennaio 2020

Due turisti provenienti da Hong Kong sono stati messi in isolamento su una nave da crociera attraccata al porto di Civitavecchia per accertamenti

Due turisti provenienti da Hong Kong sono stati messi in isolamento sulla nave da crociera “Costa Smeralda”, attraccata al porto di Civitavecchia, per accertamenti e per escludere l’ipotesi che abbiano contratto il nuovo coronavirus (2019-nCoV). I turisti sono un uomo e una donna sposati: sono arrivati da Hong Kong all’aeroporto di Milano Malpensa il 25 gennaio e poi si sono imbarcati sulla nave a Savona. L’uomo non ha sintomi influenzali mentre la donna ha la febbre. I passeggeri della nave sono in totale 6mila e per il momento non hanno l’autorizzazione a scendere dalla nave. I giornali scrivono che alcuni medici dell’istituto Spallanzani di Roma hanno raggiunto la nave per esaminare le due persone: i risultati dovrebbero arrivare nel pomeriggio.

***

Aggiornamento delle 16.40

Alle 14.30 il comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia Vincenzo Leone ha detto di aver ricevuto dall’Ufficio di sanità marittima, che si occupa del controllo sanitario su passeggeri e merci che transitano in mare, l’autorizzazione a far sbarcare 1.143 passeggeri che avevano concluso la propria crociera. Poco dopo è arrivato però l’intervento del sindaco della città, Ernesto Tedesco, che ha negato l’autorizzazione allo sbarco in assenza di notizie certe sulla negatività dei due turisti al nuovo coronavirus. Secondo quanto scrive ANSA, gli esami avrebbero dato esito negativo: la donna non avrebbe contratto il nuovo coronavirus.

La nave "Costa Smeralda" (ANSA/UFF STAMPA COSTA CROCIERE/LUCA ZENNARO)