• Mondo
  • mercoledì 29 gennaio 2020

Il numero delle persone morte nell’eruzione del vulcano in Nuova Zelanda è salito a 21

Mercoledì la polizia della Nuova Zelanda ha detto che una delle persone ferite nell’eruzione sull’isola vulcanica di White Island, avvenuta il 9 dicembre, è morta in ospedale a causa delle ferite riportate. Il numero dei morti è quindi salito a 21. Altre persone ferite sono ancora ricoverate in ospedale, in Australia e in Nuova Zelanda.

Leggi anche: La grande eruzione in Nuova Zelanda

Il vulcano White Island, anche noto con il nome maori di Whakaari, è uno dei più attivi del paese, ma nonostante questo continua ad essere una popolare meta turistica: l’ultima grande eruzione era avvenuta nel 2016. Al momento dell’eruzione dello scorso dicembre, secondo la polizia neozelandese c’erano sull’isola c’erano 47 persone, tra i turisti e i loro accompagnatori.

Il vulcano White Island (George Novak/New Zealand Herald via AP)