• Mondo
  • giovedì 16 Gennaio 2020

In Cina è morta una seconda persona per l’epidemia di polmonite in corso

In Cina è morta una seconda persona per l’attuale epidemia di polmonite che pare essere stata causata da un coronavirus simile a quello della SARS. È successo a Wuhan, la città della Cina orientale dove l’epidemia è cominciata a dicembre. Nel frattempo oggi il Giappone ha confermato che sul suo territorio c’è una persona infetta: dopo la Thailandia, è il secondo paese in cui il virus è arrivato dalla Cina. Le autorità giapponesi hanno detto che l’uomo infettato aveva recentemente fatto un viaggio a Wuhan.

Sono decine i casi di persone infette e molti sono stati collegati a un mercato del pesce di Wuhan, che è stato chiuso il 1 gennaio.

In un centro commerciale di Tokyo, in Giappone, il 16 gennaio 2020 (AP Photo/Eugene Hoshiko)
TAG: