È morto Neil Peart, uno dei più apprezzati batteristi rock della storia: aveva 67 anni

È morto Neil Peart, uno dei più apprezzati batteristi rock della storia: aveva 67 anni e da circa tre anni era malato di tumore al cervello. Peart era canadese ed era nato a Hamilton, in Ontario. Ha suonato per tutta la carriera con i Rush, un gruppo di progressive rock, ma aveva ottenuto un’estesa fama personale come batterista virtuoso e innovativo. Nel corso della sua carriera ha ottenuto innumerevoli premi individuali, ed era spesso citato come uno dei migliori batteristi viventi nelle classifiche del settore. L’ultimo disco che ha registrato coi Rush era uscito nel 2012, mentre l’ultimo tour lo avevano fatto nel 2015.

 

(Erik Kabik Photography/ MediaPunch)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.