• Sport
  • martedì 24 Dicembre 2019

Un tifoso del Chelsea è stato arrestato per aver rivolto insulti razzisti al calciatore del Tottenham Son Heung-min

Un tifoso del Chelsea è stato arrestato con l’accusa di aver rivolto insulti razzisti a Son Heung-min, attaccante sudcoreano del Tottenham, durante la partita del campionato inglese di calcio tra Tottenham e Chelsea, giocata domenica scorsa a Londra. Gli insulti non erano stati segnalati da Son, ma da alcuni tifosi del Chelsea allo stadio: il tifoso è stato prima accompagnato fuori dallo stadio e poi arrestato dalla polizia.

La partita di domenica era peraltro già stata interrotta a causa degli insulti razzisti dei tifosi del Tottenham contro il difensore del Chelsea Antonio Rüdiger: l’arbitro aveva sospeso temporaneamente la partita dopo che Rüdiger gli aveva riferito di aver sentito ululati razzisti. Il Tottenham ha detto che sta indagando per trovare i responsabili degli insulti rivolti a Rüdiger.

Il momento dell'espulsione di Son (Julian Finney/Getty Images)