Le recensioni di “Cats” meritano più del film

“Una palla di pelo maldigerita”, “di sicuro qualcosa che non avete mai visto prima, probabilmente per una buona ragione”, “la cosa peggiore successa ai gatti dai tempi dei cani” e così via

Negli Stati Uniti è uscito Cats, il film tratto dal musical di Broadway composto nel 1981 da Andrew Lloyd Webber, uno dei più celebri, di successo e longevi di sempre. La trama del musical ruota intorno, per l’appunto, a un gruppo di gatti che si riuniscono in una strana celebrazione al termine della quale uno di loro sarà ammesso al paradiso (dei gatti). Il film è diretto da Tom Hooper, il regista di Les Misérables, The Danish Girl e del Discorso del re (per cui vinse peraltro l’Oscar).

Fin dall’uscita del trailer, lo scorso luglio, i critici e le persone sui social network avevano intuito che il film sarebbe stato stranissimo, e secondo qualcuno anche ridicolo e inquietante, per come gli attori – tra cui James Corden, Judi Dench, Jason Derulo, Idris Elba, Jennifer Hudson, Ian McKellen e Taylor Swift – erano stati trasformati in gatti con la computer grafica.

Giovedì sono uscite le recensioni dei critici che lo hanno visto in anteprima e sono terribili. Il film è stato stroncato da quasi tutti, e molti hanno confermato che le preoccupazioni erano fondate: è un film assurdo. Rotten Tomatoes, il sito che aggrega le recensioni dei critici, ha fatto la media tra 133 recensioni, dando al film il 19 per cento del gradimento, un punteggio bassissimo.

Abbiamo raccolto e tradotto i passaggi più notevoli delle recensioni uscite sulla stampa di Stati Uniti e Regno Unito raccolte sul sito. A una piccola percentuale dei critici Cats non è dispiaciuto, la maggior parte l’ha trovato un disastro, ma in molti lo hanno commentato in un modo che potrebbe convincere qualcuno a vederlo, per capire davvero come un film possa provocare queste reazioni. In Italia esce il 20 febbraio.

È difficile capire come reagire a Cats, se non osservare sbigottiti e a bocca aperta che si sia spinto così in là e così a lungo.
Scotto Tobias, NPR

È una filastrocca deliberatamente scema. Sono rime senza senso. E per un pubblico abituato a trame e contenuti che catturino il suo interesse, è profondamente noioso.
Kevin Maher, Times

Questa versione cinematografica piena di star e piena di cose brutte del celebre musical di Broadway si classifica agilmente come peggior film dell’anno e forse del decennio. Cats non andrebbe mostrato nemmeno a un cane.
Peter Travers, Rolling Stone

Cats è terribile, ma ha anche qualcosa di grandioso.
Stephanie Zacharek, Time Magazine

Ci sono tre cose buone nel musical di Broadway Cats, di Andrew Lloyd Webber: è un palcoscenico impressionante per il talento dei ballerini, i costumi sono brillanti, e le canzoni, anche se non hanno senso, sono orecchiabili. L’adattamento cinematografico di Tom Hooper annulla tutti e tre questi aspetti.
Karen Han, Polygon

Gli attori sono tutti ostaggi?
Jamie East, The Sun

È letteralmente una roba da incubi.
Larushka Ivan-Zadeh, Metro

Cats porta in vita il musical di Broadway in uno spettacolo audacemente bizzarro, che certamente diletterà e dividerà tanto quanto l’originale.
Sandy Schaefer, ScreenRant

Bau.
Adam Graham, Detroit News

Cats è terribile in un modo speciale. Non importa quanto diventi ridicolo, il cast non abbozza mai. È un disastro dall’inizio alla fine, ma il tipo di disastro che cattura la tua attenzione con la sua audacia e non la lascia mai.
Charlie Ridgely, ComicBook.com

È sconcertante, strano e spaventoso come vi aspettate. È di sicuro qualcosa che non avete mai visto prima: ma probabilmente c’è una buona ragione.
Ian Sandwell, Digital Spy

La cosa peggiore successa ai gatti dai tempi dei cani.
Edward Douglas, The Beat

Sento che la luce dentro di me si sta spegnendo lentamente.
Hanna Woodhead, Little White Lies

Vivrà nella memoria di ogni spettatore, ora e per sempre. La sua stranezza è indimenticabile.
Matt Singer, ScreenCrush

C’è una linea sottile tra l’idiozia e il genio, e Cats ci sputa sopra una palla di pelo e ci strofina sopra il sedere.
Hoai-Tran Bui, Slashfilm

C’è qualcosa di magico anche solo nel fatto che questo film esista, in tutta la sua oscena e assurda meraviglia, nelle sue scelte cinematografiche terribili e nelle sue esplosioni di talento stupefacente.
Alison Willmore, New York Magazine

All’ultima scena, quando mi facevano male le sopracciglia per quanto le avevo alzate, ero soltanto esausto. Lo era anche il film. Miao.
Moira MacDonald, Seattle Times

Cats potrà andare male al botteghino, ma troverà un suo pubblico affine, magari lo stesso che ha rivalutato The Greatest Showman. Non siate i brontoloni che diranno a queste persone che hanno torto.
Joshua Rothkopf, Time Out

Oddio, i miei occhi.
Ty Burr, Boston Globe

Anche dopo 110 minuti di acrobazie, code sventolanti e profonda psichedelia, è difficile rendersi conto se ci hai capito qualcosa: se non che C sta per Cats, per “crazy”, ed è probabilmente il giudizio che si merita questa stramberia cinematografica.
Leah Greenblatt, Enterteinment Weekly

Senza la presenza di un sacco di comparse volenterose simpaticamente impellicciate, tutto quello che rimane sono immagini di gente in forma che miagola e agita i sederi in aria.
Manohla Dargis, New York Times

Questo adattamento cinematografico del musical di Andrew Lloyd Webber è troppo pazzo per questo mondo, e contemporaneamente non abbastanza pazzo.
Eric Kohn, Indiewire

Purtroppo questo pugno in un occhio senza pari è esattamente la catastrofe che gli haters si aspettavano, un film che è una palla di pelo maldigerita.
Peter Debruge, Variety

Ho trovato tutto estenuante.
David Rooney, Hollywood Reporter

È letteralmente incredibile. Spero di non vederlo mai più.
Alissa Wilkinson, Vox

TAG: ,