Il senatore Ugo Grassi è passato dal M5S alla Lega

Il senatore Ugo Grassi, eletto alle elezioni politiche del 2018 con il Movimento 5 Stelle, è passato alla Lega. Ad annunciarlo è stata la Lega in una nota in cui si dice: «Diamo il benvenuto al senatore Grassi. Porte aperte per chi, con coerenza, competenza e serietà, ha idee positive per l’Italia e non è succube del Pd. Su riforma ed efficienza della giustizia e rilancio delle università italiane, col senatore Grassi lavoreremo bene». Grassi aveva annunciato la sua intenzione di lasciare il M5S già ieri, dopo aver votato insieme al centrodestra contro la risoluzione di maggioranza sul MES approvata in Senato.

In una lettera di Grassi diffusa dalla Lega, il senatore ha commentato così la sua decisione: «Il punto è che il mio dissenso non nasce da un mio cambiamento di opinioni, bensì dalla determinazione dei vertici del Movimento di guidare il paese con la granitica convinzione di essere i depositari del vero e di poter assumere ogni decisione in totale solitudine. Gli effetti di questo modo di procedere sono così gravi ed evidenti (a chi vuol vedere) da non dover neppure essere esposti. Basti l’esempio della gestione dell’ex ilva per dar conto dell’assenza di una programmazione nella gestione delle crisi».

(ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.