10 idee per fare un regalo di Natale più ecosostenibile

Tra cui portatovaglioli per usare i tovaglioli di stoffa, l'ultimo libro di Jonathan Safran Foer e una matita che dura tantissimo

Quest’anno si è parlato moltissimo di cambiamento climatico e di attivismo per la salvaguardia dell’ambiente e forse per questo molte persone si saranno fatte venire qualche scrupolo in più nei confronti del consumismo natalizio. Per chi rientra in questa categoria ma non è pronto ad aderire alla mozione Flanagin e rinunciare completamente allo scambio dei regali (la scelta migliore per l’ambiente, diciamolo) abbiamo raccolto 10 idee per regali più ecosostenibili degli altri. Sono oggetti che permettono di ridurre consumi, sprechi e rifiuti, ma che sono allo stesso tempo abbastanza belli per chi li riceverà (insomma, non troverete pannolini lavabili e pile ricaricabili nella lista). Se dopo averla letta non siete soddisfatti, potete sempre consultare quella che avevamo fatto l’anno scorso.

Tovaglioli e portatovaglioli
Un set di tovaglioli di stoffa con portatovaglioli è un bel regalo da scartare, se i portatovaglioli sono belli, e un elegante invito a smettere di usare tovaglioli di carta (o carta assorbente, che è pure meno bella da vedere) a ogni pasto. Online si trovano tovaglioli di materiali e colori vari: per esempio su Amazon tra i 20 e i 30 euro ci sono questi per cucine rustiche, questi in lino e questi in cotone di vari colori. Per i portatovaglioli, segnaliamo questi in legno colorato, questi in ceramica decorata o questi, esotici: il set da 6 costa 26 euro. È importante che siano diversi tra loro perché i membri della famiglia sappiano sempre qual è il loro tovagliolo. Altrimenti, per chi può spendere un po’ di più, nel negozio online di cose per la casa Westwingnow si trovano tovaglioli e portatovaglioli più classici, come questi tovaglioli in lino.

Shampoo e bagnoschiuma solidi
Per eliminare le confezioni di plastica di shampoo, balsamo e bagnoschiuma, una buona abitudine è quella di usare prodotti solidi che non hanno bisogno di contenitori. Sono anche adatti a chi viaggia molto in aereo perché possono essere messi nel bagagli0 a mano. Spesso questi prodotti sono realizzati con ingredienti naturali e quindi sono meno inquinanti quando si disperdono nell’ambiente. Nei negozi fisici e online di Lush se ne trovano di colori e gusti vari. Altrimenti su Amazon ci sono prodotti solidi di tutti i tipi (anche dentifrici e deodoranti) di Lamazuna fatti solo con ingredienti vegetali. Oppure su Zalando shampoo e balsamo solidi di Waterless, per chi preferisce pacchetti più minimal.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Un libro sul cambiamento climatico
Va scelto bene però, perché il cambiamento climatico può essere un argomento molto noioso. Lo dice anche Jonathan Safran Foer che ha scritto il suo ultimo saggio Possiamo salvare il mondo, prima di cena (15 euro) proprio a partire da questa premessa. Tra i più significativi dell’anno c’è anche Perdere la terra. Una storia recente (15 euro), dell’autore americano Nathaniel Rich. È stato recensito molto positivamente dal New York Times, che lo ha definito “avvincente e deprimente”: parte dal presupposto che tutto quello di cui stiamo parlando in questi ultimi anni dovesse essere discusso quarant’anni fa, quindi diciamo che è da regalare a una persona che non si fa prendere dal panico facilmente. Se invece volete regalare un libro a una persona molto giovane e motivata, c’è la raccolta dei discorsi più significativi di Greta Thunberg (8 euro).

Una matita Perpetua
Forse non sapete che una matita normale può scrivere al massimo fino a una sessantina di chilometri. Perpetua, una matita composta all’80 per cento da polvere di grafite proveniente dagli scarti della lavorazione industriale degli elettrodi, è molto più resistente e duratura e può arrivare fino a 1.120. È stata disegnata dalla designer italiana Marta Giardini che per questo progetto nel 2016 ricevette la menzione d’onore al Compasso d’Oro, uno dei più prestigiosi premi nel campo del disegno industriale. Ha un lato piatto per evitare che rotoli, una gomma colorata in cima (esiste di diversi colori) e non sporca le mani. Sul sito del progetto si può vedere in tempo reale quante tonnellate di grafite è stato possibile recuperare. Costa tra i 5 e i 6 euro.

Involucri alimentari in cera d’api
Servono a eliminare una volta per tutte la pellicola di plastica trasparente che usiamo per sigillare gli alimenti prima di metterli in frigo. Sono riutilizzabili, compostabili (quando arriva il momento, si possono buttare nell’umido) e abbastanza aderenti da chiudere contenitori e incartare cibi. Sono anche molto graziosi da vedere, con gli alveari disegnati sopra: una confezione da 3 fogli di tre dimensioni diverse costa 20 euro. Forse come regalo non sono adatti a tutti, ma a un amico particolarmente sensibile ai temi ambientalisti sì.

Un tappetino salva-freschezza per le verdure in frigo
Una redattrice del Post che mangia tante verdure ma tende anche a buttarne molte perché ammuffiscono molto in fretta ha comprato un tappetino salva-freschezza per tenere le verdure e la frutta senza involucri nel cassetto del frigo. Ne avevamo parlato qui e ve lo riproponiamo come regalo di Natale (sempre per amici ambientalisti, che possono apprezzare un regalo pratico) perché è un ottimo modo per ridurre gli sprechi ed è stato molto apprezzato dai lettori del Post. Il tappetino è fatto di poliuretano espanso, ha un bel colore verde prato che rallegra subito anche il frigorifero più triste e permette all’aria di circolare sotto agli alimenti che ci vengono appoggiati sopra, dando meno possibilità alla muffa. Ha un doppio strato: quello superiore su cui poggiare frutta e verdura è quello meno fitto, quello più fitto va messo verso il basso. Su Amazon costa 6 euro e 50.

Gasatori per l’acqua
Per eliminare (o quantomeno ridurre) l’acquisto di bottiglie di plastica di acqua frizzante (per chi la beve), si può cominciare a frizzare l’acqua in casa: basta unire all’acqua che già esce dal rubinetto quell’unica altra cosa che serve per gasarla, cioè l’anidride carbonica. SodaStream Spirit, il modello base del primo produttore di gasatori, costa 80 euro. Qui avevamo parlato dei gasatori in generale, per farvi un’idea e valutare anche opzioni più sofisticate.

Zainetti e cartelle di plastica riciclata, per bambini
Se poi oltre a ridurre il consumo di bottiglie di plastica per il futuro, volete impegnarvi anche nel recupero di tutte quelle che ormai sono già state comprate e buttate, su Smallable ci sono le cartelle e gli zainetti di Engel, fatti di una tela ricavata da bottiglie di plastica riciclate. Nei modelli dell’immagine sono stampati elefanti e gelati. Costano circa 45 euro.

Spazzolini da denti di bamboo
Questi spazzolini di legno hanno recensioni entusiaste su Amazon: dicono che sono più belli da avere in bagno rispetto ai normali spazzolini di plastica, che al sapore del legno in bocca ci si abitua abbastanza presto e che le setole sono morbide. Nella confezione ci sono, oltre ai quattro spazzolini (distinguibili grazie al diverso numero di foglie disegnate sull’impugnatura), una custodia di legno e un filo interdentale fatto in fibra di bambù e carbone di legna, aromatizzato alla menta. Tutto al costo di 14 euro.

Giocattoli di Oli&Carol
Olimpia e Carolina sono due sorelle che vivono a Barcellona e hanno avviato una piccola impresa che progetta, realizza e vende prodotti per neonati in gomma naturale biodegradabile. Hanno forme varie di frutti, verdure e animali e sono pensati apposta per poter essere messi in bocca (anche i coloranti sono naturali) o usati durante il bagnetto perché sono completamente impermeabili e lavabili. Su Amazon costano tra i 15 e 25 euro: in alcuni casi potrebbero metterci qualche giorno ad arrivare quindi meglio non fare l’ordine troppo sotto Natale.

Se siete in cerca di altre idee per i regali di Natale, anche più consumistiche, qui ne trovate un bel po’. Un consiglio generale per evitare i consumi natalizi poi è di evitare di usare carta da pacchi nuova per impacchettare i regali: per il tempo che sarà usata, la carta di giornali e riviste che avete già può andare bene.

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.