• Mondo
  • martedì 10 dicembre 2019

È morto l’ex sindaco di Mosca Yuri Luzhkov

È morto il politico russo Yuri Luzhkov, che era stato sindaco di Mosca dal 1992 al 2010; lo ha annunciato l’agenzia di stampa russa Interfax. Luzhkov aveva 83 anni ed era stato tra i fondatori di Russia Unita, il partito di destra conservatrice del presidente Vladimir Putin. Nel 1999 si era candidato alle elezioni presidenziali proprio contro Putin.

Una volta sconfitto, aveva continuato a fare il sindaco di Mosca fino a quando era stato destituito dall’allora presidente Dimitri Medvedev dopo una lunga campagna denigratoria della televisione russa a proposito della sua ricchezza personale.

Secondo la televisione russa REN-TV, Luzhkov sarebbe morto in un ospedale di Monaco di Baviera, in Germania, dove era stato sottoposto a un’operazione di cardiochirurgia.

L'ex sindaco di Mosca Yuri Luzhkov nel 2011 (AP Photo/Misha Japaridze)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.