• Mondo
  • sabato 7 dicembre 2019

Un cittadino americano è stato rilasciato da un carcere iraniano, in cambio di uno scienziato iraniano

Un cittadino americano di origini cinesi, lo studente di Princeton Xiyue Wang, è stato rilasciato da un carcere iraniano in cambio della liberazione dello scienziato iraniano Masoud Soleimani.

Wang era detenuto in Iran dal 2016, quando era stato condannato a dieci anni di carcere con l’accusa di spionaggio (era lì per studiare farsi e storia iraniana). Soleimani invece era stato arrestato a Chicago nel 2018 con l’accusa di aver violato le sanzioni commerciali degli Stati Uniti contro l’Iran.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ringraziato il team di diplomatici svizzeri che si è occupato dei negoziati: dalla cosiddetta “crisi degli ostaggi” del 1979, infatti, gli Stati Uniti non hanno un’ambasciata in Iran e si appoggiano per le loro esigenze a quella svizzera.

(U.S. State Department via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.