• Mondo
  • venerdì 6 dicembre 2019

La donna a capo dei vigili del fuoco di Londra si è dimessa per le critiche sulla gestione dell’incendio della Grenfell Tower

Dany Cotton, il capo dei vigili del fuoco di Londra, ha deciso di dimettersi su richiesta di Grenfell United, un gruppo che raccoglie le persone sopravvissute e i parenti delle 72 persone morte nell’incendio della Grenfell Tower di Londra, avvenuto il 14 giugno del 2017 nel grattacielo di 24 piani. Il rapporto della prima inchiesta, pubblicato il 30 ottobre scorso, aveva fatto emergere soprattutto l’inefficacia dell’intervento dei vigili del fuoco, criticando duramente la decisione di non far evacuare immediatamente l’edificio. Le dimissioni diventeranno effettive il 31 dicembre, anticipando il pensionamento di Cotton che sarebbe avvenuto a giugno. Cotton ha 50 anni; è stata la prima donna a capo dei vigili del fuoco, dove ha lavorato per 32 anni.

Dany Cotton (Chris Jackson/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.