• Mondo
  • martedì 3 dicembre 2019

Greta Thunberg è arrivata a Lisbona dopo aver attraversato per la seconda volta l’oceano Atlantico, in catamarano

L’attivista ambientalista svedese Greta Thunberg è arrivata a Lisbona, in Portogallo, con il catamarano La Vagabonde. Sempre in barca a vela – un’altra – era andata in America lo scorso agosto, attraversando l’oceano Atlantico. Da Lisbona Thunberg andrà a Madrid, dove parteciperà alla COP25, la Conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite iniziata ieri. Prima di partire per la Spagna incontrerà un gruppo di attivisti ambientalisti portoghesi. A Madrid parteciperà anche al prossimo sciopero degli studenti per il clima, venerdì.

Thunberg è andata e tornata dall’America in barca a vela perché per scelta non viaggia in aereo, preferendo normalmente mezzi più sostenibili come il treno: dovendo raggiungere l’America del Nord e del Sud per due importanti conferenze sul clima, aveva scelto la barca per sensibilizzare sul tema della riduzione dei viaggi aerei. Una volta negli Stati Uniti, dove è stata all’ONU per la sua prima tappa del suo viaggio, aveva però dovuto cambiare i programmi per lo spostamento della COP25 dal Cile – dove sono in corso grandi proteste di piazza – alla Spagna. Per questo ha anticipato il suo rientro.

Il catamarano La Vagabonde, con l'attivista ambientalista svedese Greta Thunberg a bordo, si avvicina a Lisbona, in Portogallo, il 3 dicembre 2019 (GSCCnetwork via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.