Il tribunale del ministri ha archiviato l’indagine su Matteo Salvini per abuso d’ufficio riguardo alla vicenda della nave Alan Kurdi dello scorso aprile

Il tribunale del ministri ha archiviato l’indagine nei confronti dell’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accusato di abuso d’ufficio e rifiuto di atti di ufficio per la vicenda della nave Alan Kurdi della ONG Sea Eye, a cui il 3 aprile del 2019 negò il permesso di attraccare a Lampedusa. La nave aveva soccorso 64 migranti che si trovavano a bordo di un gommone alla deriva al largo della Libia: dopo il rifiuto dell’Italia, i migranti furono fatti sbarcare il 13 aprile a Malta, e poi ridistribuiti tra Germania, Francia, Lussemburgo e Portogallo. Nella sua decisione il tribunale dei ministri ha accolto la richiesta della Procura di Roma e ha archiviato anche la posizione del prefetto Matteo Piantedosi, capo di gabinetto del ministero dell’Interno.

(ANSA/CESARE ABBATE)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.