• Cultura
  • mercoledì 13 Novembre 2019

Ora Viva RaiPlay! è solo su RaiPlay

Dopo i buoni risultati ottenuti su Rai 1 il varietà di Fiorello sarà solo su internet, in una versione lunga quasi un'ora

Da questa sera Viva RaiPlay!, il nuovo programma di varietà di Fiorello, si potrà vedere solo su RaiPlay, la piattaforma digitale che la Rai ha da poco rinnovato. Finora VivaRaiPlay! era andato in onda in modo tradizionale su Rai 1 (oltre che su RaiPlay) nel cosiddetto access prime time, la fascia televisiva che arriva dopo il telegiornale e prima della prima serata vera e propria. Un’altra importante differenza è che il programma, che finora era durato più o meno 15 minuti a puntata, durerà circa 50 minuti. Il nuovo Viva RaiPlay! andrà in onda il mercoledì, il giovedì e il venerdì dalle 20.35, fino a venerdì 20 dicembre, per un totale di 18 puntate e più di 15 ore totali di trasmissione.

Nelle sue prime e brevi puntate trasmesse anche su Rai 1, Viva RaiPlay! è stato un programma in cui Fiorello ha alternato – come suo solito – monologhi comici con momenti in cui canta, spesso insieme a ospiti famosi e cercando un po’ di originalità nella scelta delle canzoni e del modo in cui vengono cantate.

A proposito di quello che Viva RaiPlay! sarà da oggi, la Rai ha scritto che «Fiorello porterà in scena un varietà completamente innovativo fatto di contaminazioni e diversificazioni di stili, idee e linguaggi» e ha aggiunto: «Tanti gli ospiti famosi che interagiranno con lui, dai grandi nomi del mondo della musica e del cinema fino alle giovani star del web».

Le puntate di Viva RaiPlay! andate in onda finora – e ancora disponibili su RaiPlay – hanno avuto una media di sei milioni di telespettatori, un risultato sopra la media che la Rai in genere ottiene in quella fascia oraria. Parlando invece dei risultati su internet, la Rai ha scritto:

Nei giorni di programmazione di Fiorello la digital inclusion di RaiPlay fa registrare oltre 2,5 milioni di visite da parte di utenti “nuovi” e più di 10,2 milioni da utenti “di ritorno”. Valore raddoppiato rispetto allo stesso periodo del mese precedente per quanto riguarda i “nuovi” e un incremento di +37% per quelli “di ritorno”. Il traffico generato dalle App è pari al 67%. Gli utenti registrati attivi (cioè che effettivamente accedono ai contenuti RaiPlay) sono stati oltre 1 milione 100 mila (+59% rispetto allo stesso periodo del mese precedente). Le visualizzazioni sono aumentate del 72%. Nello stesso periodo il profilo degli utenti registrati attivi su RaiPlay che accedono a tutti i contenuti (in diretta e on demand) cambia aspetto: la fascia di età che registra il maggior incremento è la classe 45-54 anni con +188% rispetto allo stesso periodo del mese precedente, collegandosi anche da smartphone o tablet.

Finora i dati dicono quindi che Viva RaiPlay! è certamente servito a far conoscere RaiPlay, una piattaforma gratuita con una notevole offerta di contenuti. Ora sarà interessante vedere quante persone sceglieranno di “seguire” Fiorello anche su internet (e quante quindi non guarderanno i programmi che nel frattempo andranno in onda, in televisione, sulla Rai) e quante nei prossimi mesi continueranno a usare la nuova RaiPlay a prescindere da Fiorello. In più, come avevamo spiegato qualche giorno fa, sarà interessante vedere se questa sera intorno alle 20.35, quando molte persone da tutta Italia andranno su internet per vedere in diretta streaming lo stesso contenuto, ci saranno problemi nel vedere quel contenuto.

Le cose più interessanti da vedere su RaiPlay