• Sport
  • mercoledì 13 Novembre 2019

La Digos di Roma sta arrestando 13 ultras della Lazio per gli scontri avvenuti a Roma lo scorso maggio prima della finale di Coppa Italia

La Digos di Roma sta arrestando 13 ultras della Lazio appartenenti al gruppo “Irriducibili”, accusati di avere partecipato agli scontri avvenuti a Roma lo scorso 15 maggio prima della finale di Coppa Italia tra Lazio e Atalanta. Durante gli scontri, alcuni ultras avevano lanciato oggetti contro gli agenti di polizia sul posto e avevano incendiato una loro auto vicino a Ponte Milvio: due poliziotti erano stati feriti e portati in ospedale.

Un momento degli scontri tra ultras della Lazio e polizia dello scorso 15 maggio a Roma (Carlo Lannutti/LaPresse)